Vitamina D: alleata per la salute

Vitamina D: alleata per la salute

Già prima della pandemia la carenza della vitamina “del sole” era diffusissima, ma ora, tra lockdown e continui cambi di colore che ci costringono a stare in ambienti chiusi, quasi tutti ne abbiamo un deficit.

Le stime dicono che nell’80% delle persone si riscontra una carenza di questa vitamina.

La vitamina D è una vitamina liposolubile, che si presenta sotto due forme: 

-ergocalciferolo (o vitamina D2), che viene assunto con il cibo  

-colecalciferolo (o vitamina D3), che viene sintetizzata dall’organismo.

La vitamina D3 è la forma più attiva e viene sintetizzata soprattutto mediante l’assorbimento dei raggi del sole a livello cutaneo ed è considerata un importantissimo ormone per il benessere dell’organismo.

Che la vitamina D sia in prima linea nell’apparato di difesa ormai è sulla bocca di tutti come la correlazione tra questa vitamina con la gravità della malattia nei pazienti affetti da Covid.

Non è un caso, infatti, che nei paesi africani la pandemia sia meno aggressiva, mentre abbiamo imparato che miete più vittime soprattutto in inverno con le temperature più rigide, nelle regioni meno baciate dal sole e tra le persone che vivono più al chiuso, come gli anziani nelle RSA.

Ma la vitamina D non è solo un ottimo immunomodulante, svolge anche altre azioni importantissime per ogni individuo.

Gioca un ruolo fondamentale per l’apparato muscolo-scheletrico.

Adesso che l’uomo fa sempre più una vita sedentaria facendo, se è fortunato, spola tra casa e ufficio, è sempre più frequente che si verifichi perdita di densità del tessuto osseo.

Questa condizione può portare a osteoporosi, una patologia definita “della terza età” perché colpiva più di frequente le persone avanti con l’età anche se ormai si annoverano molti casi tra i quarantenni.

La vitamina D è la principale alleata di una buona struttura ossea: favorisce l’assorbimento di Calcio e Fosforo e la loro fissazione, rinforza ossa, denti e articolazioni inoltre, aiuta a mantenere una muscolatura tonica favorendo l’elasticità di tendini e legamenti.

È fondamentale anche per combattere il diabete di tipo 2 e l’obesità.

Una supplementazione aiuta infatti, a riportare la glicemia e l’insulina nei range normali oltre a regolare l’ormone associato al senso di sazietà portandoci ad assumere il cibo nella giusta quantità.

Traendo le conclusioni la vitamina D non è solo la “guest star” del momento, ma è davvero imprescindibile per la salute dell’intero organismo.

Bisogna tutti i giorni imporsi di stare 30 minuti all’aria aperta, sul balcone, in giardino a scaldarci sotto i raggi del sole, cambiando a volte le nostre abitudini e prediligendo una passeggiata all’utilizzo della macchina cosa che non fa solo bene a noi, ma anche al pianeta e nei casi in cui purtroppo non sia possibile va implementata con integratori specifici.