Il benessere in Tazza!

Il benessere in Tazza!

Le tisane oggi giorno sono diventate un vero e proprio rituale quotidiano per regalarsi un momento di relax.

Spesso, soprattutto nella stagione invernale, si sente parlare di tisane, infusi e decotti.

Quali sono le differenze?

Facciamo un po' di chiarezza.

Le tisane e gli infusi sono la stessa cosa.

Si tratta di prodotti a base di fiori e piante officinali essiccate che possono presentarsi sfuse o confezionate in bustine.

Entrambi possono essere composte da una sola pianta o da un’associazione di più piante bilanciate e dosate per creare la giusta armonia.

Per estrarre i principi attivi dalle tisane si utilizza acqua bollente e si deve tenere la bustina in ammollo per 5-6 minuti in base all’infuso.

L’operazione in caso di erbe sfuse è leggermente più lunga e prevede anche la filtrazione prima di poter assaporarne i gusti e i profumi.

Se si ha poco tempo a disposizione, sconsiglio di scaldare l’acqua nel microonde perché questa non arriva alla temperatura giusta e il sapore risulta alterato.

I decotti si ottengono invece immergendo le erbe in acqua fredda dentro un contenitore chiuso che si porta poi a ebollizione per circa 10 minuti. A questo poi segue una filtrazione finale.

La decozione è impiegata in caso di presenza di radici e semi per estrarre meglio i principi attivi contenuti.

Le tisane decisamente più rapide da preparare sono conosciute per le loro proprietà salutistiche.

Per dimagrire, per depurarci, per dormire meglio, per favorire la digestione, per rilassarci… per ogni indicazione c’è la soluzione formato tisana.

Le tisane apportano innanzitutto una grande beneficio al nostro organismo: aumentano il volume di liquidi che dobbiamo assumere durante la giornata.

Essendo senza caffeina sono inoltre adatte a tutti, in ogni momento della giornata come sostituti del caffè, dopo i pasti o a metà mattinata.

Le tisane grazie al mix di piante in esse presenti possono avere diverse connotazioni:

Tisane digestive: zenzero limone, curcuma, finocchio, liquirizia

Tisane rilassanti: camomilla, melissa e biancospino

Tisane depurative: Tarassaco e Ortica

Tisane drenanti: Betulla, Spirea, Sambuco

Tisane balsamiche: Menta, Pino Mugo, Timo e Eucalipto

Tisane lassative: Senna e Frangula

Tisane antiossidanti: Mirtillo.

 

Bere tisane non ha solo effetti positivi per la nostra salute, ma anche per la mente.

Il rituale di preparazione della tisana, la degustazione a piccoli sorsi e il calore sprigionato dalla bevanda, infatti, calmano e permettono di raggiungere la tranquillità assoluta.

Cerchiamo allora di trovare tutti i giorni uno spazio inviolabile per goderci questo momento.