L'Artiglio del Diavolo: una pianta davvero unica!

L'Artiglio del Diavolo: una pianta davvero unica!

L’Artiglio de diavolo è una pianta originaria del Sudafrica, in particolare del deserto del Kalahari (Namibia).

Venne scoperta agli inizi del 1900 da un colono di origine tedesca che, a contatto con gli indigeni, venne a sapere delle proprietà miracolose di questa pianta, utilizzata da tempi remoti dagli sciamani per guarire malanni che i medici europei di allora non sapevano curare. Il nome botanico è Harpagophytum procumbense per questo a volte viene indicato con il nome “Arpagofito”. Nella fitoterapia moderna l’Artiglio del diavolo rappresenta uno dei rimedi più efficaci per il trattamento delle malattie reumatiche. 

È una pianta perenne, dall’andamento prostrato, che produce fiori appariscenti color porpora. Il suo frutto legnoso presenta degli uncini caratteristici nei quali si impigliano facilmente piccoli animali, fino a morire e a questo deve il suo nome. Ha una radice tuberosa che produce numerose radici secondarie a bulbo che sono la parte attiva della pianta. 

L’Artiglio del diavolo è stato oggetto di numerosi studi che ne hanno svelato la composizione, che vanta più di 40 principi attivi. I più caratteristici sono gli iridoidi, in forma glucosidica, tra cui ricordiamo arpagina, arpaside e procumbide.

PROPRIETÀ CURATIVE

Antireumatico e antinfiammatorio: è molto efficace contro i dolori articolari cronici ed è particolarmente indicato per reumatismi, artrosi, dolori cervicali, artrosi dell’anca e del ginocchio e tutti i problemi di funzionalità articolare degenerativa. Con due-tre mesi di trattamento si nota una maggior facilità di movimento e la scomparsa del dolore. 

Depurativo: è un uricosurico, cioè facilita l’espulsione dell’acido urico e di altre tossine acide prodotte da stati infiammatori, quindi è utile in caso di gotta e in molti casi di artrite.

Antispasmodico: previene e allevia le coliche intestinali, biliari e renali grazie all’azione di rilassamento che esercita sulla muscolatura liscia.

Ipolipemizzante: abbassa i livelli di colesterolo e trigliceridi e ha azione protettiva sulle pareti dei vasi sanguigni, cosa che lo rende utile in caso di arteriosclerosi. 

Cicatrizzante: usato esternamente favorisce la guarigione di ferite e ulcerazioni.

LE PREPARAZIONI

L’Artiglio del diavolo può essere utilizzato sia per via esterna che interna e il risultato migliore si ottiene sfruttando contemporaneamente queste due vie. Al contrario di molti antinfiammatori non dà problemi alla mucosa gastrica e non ha significativi effetti collaterali, ma ha il limite del sapore molto amaro e per questo è spesso proposto in CAPSULE, magari in formulazioni associate ad altre piante ad azione antinfiammatoria come ad esempio paudarco, boswellia o uncaria.

Per l’uso esterno si presta a numerose preparazioni: la più comune è la POMATA, che è indicata sia per applicazioni localizzate sia per massaggi anche su zone estese e per periodi prolungati. Altre forme tradizionali sono l’unguento ed il linimento, che hanno come oli e grassi, che devono però essere vegetali e non di origine petrolifera come ad esempio la vaselina.

L’UNGUENTO è una preparazione solida adatta a zone localizzate e può contenere anche alte dosi di oli essenziali per completare l’azione dell’artiglio del diavolo.

Il LINIMENTO è anch’esso un’antica forma farmaceutica di grande efficacia perché può contenere un’alta percentuale di principi attivi. È indicato per zone limitate o per aumentare l’efficacia della pomata in caso di malessere acuto per un’azione intensa e rapida.

Una preparazione molto moderna è il CEROTTO che coniuga l’azione occlusiva e protettiva del tessuto con l’effetto positivo dei principi attivi presenti. È una forma molto utilizzata per i problemi articolari e quindi si presta molto bene a supportare un estratto di artiglio del diavolo. 

 

Per capire meglio come potersi districare tra tutti questi prodotti che possono contenere artiglio del diavolo ecco una tabella indicativa:

 

 

 

AZIONE INTENSA

AZIONE PROLUNGATA

ZONA CERVICALE      

LINIMENTO – CEROTTO      

POMATA

SPALLE

UNGUENTO – CEROTTO 

CEROTTO

SCHIENA

POMATA – CEROTTO

POMATA O CEROTTO

GOMITI

UNGUENTO

POMATA

MANI-POLSI

POMATA – LINIMENTO

POMATA

ANCHE

UNGUENTO – CEROTTO

POMATA O CEROTTO

GINOCCHIA

POMATA – LINIMENTO

POMATA

PIEDI-CAVIGLIE

POMATA - LINIMENTO

POMATA

 

 

Le informazioni contenute sono pubblicate a scopo esclusivamente informativo: non possono sostituirsi o integrare la diagnosi svolta dal medico. Tutte le informazioni non devono essere in alcun modo considerate come alternative alla diagnosi del medico curante, né tantomeno essere confuse e/o scambiate con la prescrizione di trattamenti e terapie. I prodotti sono recensiti a scopo informativo.