Rimedi dalla Natura per alleggerire le gambe!

Rimedi dalla Natura per alleggerire le gambe!

Da qualche mese, arrivi a fine giornata e ti senti di avere due zavorre al posto dei piedi con la mobilità pari a quella di tua nonna. Solo che tu non hai ancora quarant’anni, e lei ne ha 80.

Inoltre, riposare non basta, e l’indomani mattina quando ti alzi ti fanno ancora male le gambe come se avessi corso una maratona quando il massimo sforzo che hai compiuto la notte è stato quello di girare il cuscino per sentirlo più fresco…

Così comincia la giornata di tante persone, soprattutto donne, che in questo periodo a causa delle alte temperature soffrono di problemi di circolazione e sentono le gambe pesanti e gonfie e accusano indolenzimenti e crampi.

Tutto è causato dal caldo che fa sì che la circolazione non funzioni più tanto bene.

Le vene, infatti, tendono a perdere elasticità e tono mentre le valvole venose impediscono al sangue di risalire nel loro percorso naturale verso il cuore: si creano così dei ristagni nelle estremità inferiori, a livelli di piedi, caviglie e gambe che ci fanno percepire questi fastidi.

Nulla di preoccupante! Tutti questi disturbi sono raramente sintomi di una malattia e, di solito, scompaiono dopo l’estate.

Quindi non è necessario ricorrere a mille esami, visite e medicine che danno sempre e solo un sollievo temporaneo. Sei giovane e sana, dolori a parte!!

Per tornare in forma e alleviare il fastidio è utile seguire dei piccoli accorgimenti ormai ben noti come bere tanta acqua, evitare pantaloni stretti, tacchi alti o scarpe rasoterra e tenere le gambe accavallate quando siamo sedute.

Anche la natura ci fornisce alcune interessanti soluzioni che possiamo trovare all’interno di formule di facile applicazione come gel rinfrescanti e pomate, eccone alcune: 

  • La menta: il suo olio essenziale eccita i recettori del freddo, rinfresca e svolge un’attività vasocostrittrice sui capillari cutanei.

  • L’ippocastano: i semi della pianta contengono saponine triterpeniche, flavoni e vitamine; l’estratto diminuisce la permeabilità e la fragilità capillare, attiva la circolazione sanguigna e favorisce il ritorno venoso.

  • La centella: la pianta originaria del Madagascar che contiene l’asiaticoside una saponina molto efficace nel ripristinare la circolazione.

Infine, accanto ai rimedi naturali ci sono degli esercizi che si possono fare a fine giornata per ridurre la sensazione di gonfiore.

 

Alcuni molto simpatici come questo che vi spiego qui sotto che ci fa tornare anche un po' bambini…

Per eseguire l’esercizio bisogna sdraiarsi a terra o posizionarsi sul letto appoggiando le gambe alla parete che si ha davanti formando con essa un angolo di 90°. 

Una volta in questa posizione, si “cammina sulla parete” dall’alto verso il basso per 5-10 minuti. 

A completamento dell’esercizio rimaniamo con le gambe appoggiate al muro per 8 minuti per rilassare tutto il corpo e predisporci al riposo.