Riflessologia plantare: il benessere dei piedi

Riflessologia plantare: il benessere dei piedi

I nostri piedi sono le basi principali del nostro equilibrio fisico e psichico.

Nelle varie zone dei piedi si riflettono tutte le funzioni e gli organi del nostro corpo.

Le zone riflesse dei piedi sono collegate a ogni parte del corpo e, nel loro insieme, riflettono l’unità psicosomatica della persona.

Queste sono disposte in modo tale da formare una mappa completa del corpo, con il piede destro che corrisponde alla parte destra e con il piede sinistro che corrisponde alla parte sinistra.

Gli organi che sono centrali nel corpo, come la colonna vertebrale e lo stomaco si trovano medialmente, metà su un piede e metà sull’altro, gli organi di destra come il fegato sul piede destro, gli organi di sinistra come la milza sul sinistro. Gli organi doppi come i polmoni si trovano ognuno su un piede.

Esistono diverse scuole di riflessologia, ciascuna delle quali ha una propria opinione sulla localizzazione dei punti riflessi, ma tutte condividono la teoria di suddivisione del piede in quattro aree in base alle relazioni anatomo-funzionali definite da quattro linee orizzontali.

  1. Area cefalica: comprende tutte le dita dei piedi al di sopra della linea del cingolo scapolare, in particolare l’alluce e la loro base. Individua la testa, le vertebre cervicali, il cingolo scapolare e le spalle.

Corrisponde al piano mentale.

  1. Area toracica: si trova tra la linea del cingolo scapolare e la linea del margine costale inferiore dove troviamo gli organi del torace, le vertebre dorsali, il diaframma e gli organi al di sotto, escluso l’intestino. Corrisponde al piano emotivo.
  2. Area addominale: si ritrova tra la linea del margine costale inferiore e la linea del cingolo pelvico troviamo l’intestino e le vertebre lombari. Corrisponde al piano più intimo e profondo della persona.
  3. Area pelvica: al di sotto della linea del cingolo si trovano le zone pelviche e del bacino. Corrisponde al piano istintivo-sessuale.

 

Le varie parti del piede, quindi, possono svelarci lo stato di benessere o malessere che ci accompagna nel quotidiano. 

Per procurare benessere, per sciogliere le tensioni e per favorire i processi di guarigione quando siamo afflitti da diversi disturbi possiamo effettuare pediluvi rilassanti con Sali del Mar Morto Sali del Mar Morto che, sfruttando il meccanismo osmotico, donano ai piedi leggerezza, ammorbidiscono la pelle e prevengono le screpolature.

A seguire è ideale applicare una crema idratante per mantenere il corretto grado di idratazione durante tutto l’arco della giornata e per attenuare eventuali arrossamenti dovuti a strofinamenti o scarpe scomode e strette.

Fondamentale è anche eseguire una esfoliazione profonda periodicamente con pomate lenitive che agiscono stimolando il turnover della pelle.