Maskacne: mascherina + acne

Maskacne: mascherina + acne

INDOVINELLO:

È un accessorio con due cordicelle diventato recentemente parte integrante dell’outfit quotidiano di tutto il mondo, cosa è?

Credo che nessuno abbia dubbi su come rispondere. 

La nostra amica/nemica mascherina.

Amica perché ci protegge e ci difende dal mondo esterno e dalla diffusione del virus, nemica perché sta modificando l’equilibrio della nostra pelle.

La nostra pelle è sempre stata educata a essere a contatto con l’aria ossigenata e a interagire con l’ambiente esterno e non è abituata a stare tanto tempo coperta da una mascherina.

Studi condotti in questo periodo affermano che l’utilizzo prolungato della mascherina (all’incirca per 8 ore al giorno) porta a:

  •       Gonfiore e dolore;
  •       Prurito;
  •       Pelle secca;
  •       Eritema;
  •       Desquamazione;
  •       Brufoli.

O esacerbazione di problematiche della pelle già esistenti.

Tutto questo può essere innescato da una serie di fattori:

- Attriti costanti della mascherina contro il viso su ogni area di contatto, in particolare su naso, mento e guance, sotto gli occhi e dietro le orecchie.

- Trame rigide e ruvide delle mascherine chirurgiche che irritano la pelle e ne limitano la respirazione

- Umidità che deriva dalla respirazione e accumulo di anidride carbonica all’interno che aumenta la produzione di sebo e crea un ambiente ottimale per la crescita e proliferazione di batteri 

- Sporco e impurità dovute a mascherine poco pulite, cambiate di rado o spesso toccate dalle nostre mani per trovare un maggior comfort sul viso.

È stato persino coniato un nuovo termine per indicare una delle problematiche causate dall’utilizzo della mascherina: Maskacne= Mascherina + Acne.

 

Come ci si può prendere cura della pelle ora?

  •       Evitare di truccarsi nelle zone del viso coperte da mascherina
  •       Trattenersi dal toccare con le mani i brufoli formatisi
  •       Detergere il viso con prodotti delicati, ma efficaci al mattino e la sera
  •       Prima dell’applicazione della crema giornaliera utilizzare tonici o acque distillate a base di Hamamelis e Rosa dalle proprietà lenitive e astringenti dei pori cutanei.
  •       Effettuare 1 volta alla settimana uno scrub viso o impacchi con Argilla (pelli grasse/ con bruofletti)
  •       Effettuare 1 volta alla settimana un trattamento con maschera viso idratante per ripristinare l’equilibrio della pelle
  •       Pelli secche: effettuare impacchi con Burro di Karitè che nutre in profondità la pelle e applicarne un velo sul viso durante il giorno
  •       Pelli grasse/ con tendenza acneica: utilizzare una crema viso dalla texture leggera con principi attivi idratanti e astringenti come quelle a base di Rosa Mosqueta e effettuare delle piccole toccature con olio essenziali di Tea tree e Limone. Sui foruncoli più grossi ed infiammati fare toccature con olio essenziale di Timo o Lavanda oppure impacchi caldi con 1 o 2 gocce di questi oli. Vanno bene anche le pomate a base di questi attivi.