La Depurazione: per un corpo sano ed efficiente

La Depurazione: per un corpo sano ed efficiente

Quando il corpo funziona bene ci si concentra meglio, si lavora meglio, ci si può dedicare di più ad attività intellettuali e qualunque progetto risulta più facile. 

Per mantenere il nostro corpo sano ed efficiente dobbiamo prendercene cura ogni giorno ed il primo e più importante passo è curare l’alimentazione. 

Mangiare male è come costruire una casa con mattoni scadenti: magari belli, decorati e colorati, ma che non potranno sostenere il peso della costruzione.

Ugualmente se mangiamo cibo scadente, il nostro corpo utilizzerà materiali scadenti per la costruzione dei muscoli, per le reazioni metaboliche, per la sintesi degli ormoni e avrà un eccessivo quantitativo di scorie, magari anche pericolose, di cui liberarsi. Il cibo prodotto industrialmente, colorato, saporito, sfizioso, è come la mela della strega di Biancaneve, appetitosa, ma avvelenato. 

Dato che è impossibile, vivendo in questa società, eliminare completamente la contaminazione industriale, è necessario aiutare il nostro corpo a liberarsi delle sostanze dannose introdotte con il cibo, utilizzando delle erbe ad azione depurativa. 

Questa pratica è molto utile anche nelle diete dimagranti, per due motivi: primo, perché le scorie dannose richiamano acqua, provocando ritenzione idrica e gonfiore, quindi aumento di peso; secondo, perché molte tossine sono “catturate” dal tessuto adiposo e quindi, con la mobilitazione dei grassi di riserva dell’organismo, vengono rimesse in circolo, affaticando fegato e reni per la loro espulsione.

Anche l’intestino fa la sua parte, perché la stitichezza o la colite, due disturbi molto diffusi nella nostra società, provocano una eccessiva permeabilità dei villi intestinali che apre le porte alle sostanze tossiche presenti negli alimenti, sotto forma di additivi, contaminazioni batteriche o inquinamento ambientale.  

La salute dell’intestino, quindi, si riflette pesantemente sulla salute di tutto l’organismo. 

Alla luce di queste considerazioni è facile immaginare quanto sia importante prevedere un programma periodico di depurazione, sia per chi ha bisogno di perdere peso che per chi è nel peso forma. 

Il mondo vegetale ci offre una vasta gamma di prodotti depurativi. 

Si possono assumere sotto forma di estratti secchi, estratti dai quali è stato fatto evaporare il liquido di estrazione e che per questo sono molto concentrati. 

Si trovano normalmente in capsule o compresse, per un’assunzione rapida e insapore. Ma l’azione depurativa migliore si ha con i preparati liquidi, quali ad esempio le tinture madri, preparazioni semplici, molto tradizionali ma efficacissime. 

Le piante adatte a questo scopo sono chiaramente tutte le piante diuretiche, quali, ad esempio: gramigna, olmaria, tarassaco, carciofo, equiseto, pilosella. 

Altre piante utili per il buon funzionamento dell’apparato urinario sono mirtillo, uva ursina, meliloto e bardana. 

Per stimolare il fegato abbiamo già visto nel capitolo precedente carciofo, cardo mariano, tarassaco a cui possiamo aggiungere curcuma e genziana. Anche il rosmarino è uno stimolante epatico, se ne può usare l’olio essenziale per massaggi esterni sulla parte destra superiore dell’addome: la sua altissima penetrazione cutanea raggiunge facilmente l’organo. 

Un discorso a parte merita l’aloe, depurativo ad ampio spettro che stimola e ripara tutte le funzioni dell’organismo, ottimo per contrastare l’inquinamento derivante dall’ambiente e dall’alimentazione, ma anche per prevenire l’invecchiamento e per mitigarne gli effetti.