Propoli 100% italiana e Timo: sollievo immediato

Propoli 100% italiana e Timo: sollievo immediato

(Tempo di lettura: 2-3 min.)

La propoli è una resina naturale prodotta dalle api che la elaborano partendo dal polline dei fiori; per questo motivo molti la considerano un prodotto vegetale, in quanto la maggior parte delle sostanze in essa contenute arriva dalle piante.

È utilizzata dall’uomo da migliaia di anni grazie alla sua incontestabile efficacia.

La propoli ha azione antibatterica, antivirale, antiossidante e stimolante del sistema immunitario. 

È molto utilizzata per il mal di gola e per le malattie da raffreddamento ma è altrettanto importante per la salute della pelle. 

Si può utilizzare la pomata già pronta oppure mescolare alcune gocce di propoli ad una crema base.

È indicata per tutti quei piccoli problemini uqali: acne, foruncoli, unghie incarnite

È anche utile in caso di eczemi, dermatiti, irritazioni di vario genere che trovano giovamento grazie alle molteplici proprietà della propoli.

In Italia se ne consumano grandi quantitativi, ma la maggior parte della popoli in circolazione sul nostro mercato arriva dalla Cina.

La propoli cinese è prodotta dalle api con il polline dei fiori locali, molto lontani da quelli del nostro habitat.

Inoltre viene fusa ad alta temperatura per essere confezionata in pani che poi affrontano il lungo viaggio fino all’Europa chiusi in fusti, rendendo necessario un complesso trattamento di purificazione prima dell’utilizzo.

È ovvio che tutto questo danneggia i suoi principi attivi funzionali e rende il prodotto più scadente, anche se viene dichiarato il titolo in GALANGINA  (ingrediente di cui è ricca la propoli che ne assicura le preziose propri).

A proposito di Galangina, bisogna tener anche presente che una propoli mediocre può essere addizionata con galangina ottenuta da altre fonti per aumentarne apparentemente la qualità.

Quindi per quale propoli occorre optare?

La cosa migliore è scegliere quella ITALIANA che è la più efficace, la più sicura e quella che svolge la sua funzione in maniera ottimale.

La propoli italiana è infatti la più controllata, quella che subisce meno trattamenti e meno spostamenti mantenendo intatti i principi attivi.